Giornalista e mamma…in attesa ma solo come giornalista

Micaela Faggiani nello speciale Natale di qualche anno fa a Telechiara

Micaela Faggiani nello speciale Natale di qualche anno fa a Telechiara

 

 

C’era una volta una giornalista. Anzi c’è ma non si vede. C’è una giornalista che aspetta. E spera ovviamente. Che le cose possano cambiare e in meglio ovviamente.

C’è una mamma che ogni mattina racconta a suo figli di 7 anni che sta aspettando notizie del lavoro perché non sa se la mamma tra qualche giorno avrà un posto di lavoro sicuro, se la vedranno ancora in tv a fare trasmissioni o telegiornali, lavoro che fa da quando ha 20 anni, quando ancora frequentava l’università e lavorava contemporaneamente.

E’ una mamma che in ogni caso rassicura il figlio sul futuro, perché la sua mamma una soluzione la troverà, l’ha sempre trovata e in ogni caso è una mamma che vuole reinventarsi a 37 anni, che ha voglia di lavorare, che ha voglia di “comunicare”.

Certo è una mamma che si sente in bilico, in attesa, nel limbo ormai da troppi mesi…perché la sua azienda ha deciso di chiudere, di vendere…ma ancora da molti mesi…ogni giorno sembra che si arrivi a una soluzione, più o meno pesante per i dipendenti…ma ogni giorno si porta pazienza e si aspetta.

Che qualcuno che ha il potere di farlo parli, spieghi, rassicuri o anche solo dica le cose come stanno.

Per mettersi il cuore in pace e per eventualmente ricominciare.

Per capire se da domani quella mamma ha uno stipendio che la aiuta a pagare il mutuo e le spese di ogni giorno o se deve inventarsi un lavoro o cercarlo…cosa praticamente impossibile se pensiamo ad un posto di lavoro fisso ,stabile e sicuro.

Fino a pochi mesi fa tutti dicevano…telechiara, la tv dei preti non morirà mai….è impossibile…eppure oggi quella mamma deve smentire tutte queste persone perché anche i preti oggi hanno deciso di chiudere. Le analisi possono essere fatte da chiunque, soprattutto di tipo economico,legate alla crisi e a quello che ha portato anche nel settore della comunicazione.

E se pensate che anche i preti sono arrivati a chiudere…beh pensate come siamo messi in generale. E la cosa fa davvero paura.

Intanto in questi mesi, lunghi di attesa, quella mamma sta alla finestra e osserva.

Osserva e ricorda i suoi inizia a Telechiara, 13 anni fa, quando ancora doveva laurearsi, tutti i programmi, gli speciali, le dirette fatte in tv, i colleghi che sono passati per Telechiara, “lo zoccolo duro” di Telechiara fatto di giornalisti e tecnici storici. Ricorda come ha fatto giornalismo, ha comunicato in modo diverso, proprio seguendo la mission come si dice oggi di telechiara.

E se è vero che per molti telechiara era solamente la tv dei preti e veniva detto anche in termini dispregiativi…per me e per i colleghi era fare un giornalismo diverso, di valore, dove si dava poco spazio alle urla e più ai contenuti e al sociale…una filosofia di comunicazione che avevo sposato a pieno.

Oggi di fronte a questa mamma giornalista solo la voglia di continuare a comunicare, bene, rispettando il proprio credo e il proprio stile, che sia per questo o quel datore di lavoro, che sia autonomamente. Ma che sia oggi, che finalmente arrivi il momento in cui si sa di che morte morire…o che vita vivere. Sempre comunicativamente parlando ovviamente. 

Elenco principali esperienze “comunicative”

E queste sono anche le mie esperienze comunicative…in ordine..tante presentazioni e moderazioni…

ELENCO PRINCIPALI ESPERIENZE IN AMBITO COMUNICATIVO

Si elencano di seguito le principali esperienze maturate in ambito comunicativo.

 

–       Settembre 1995 – Aprile 2003 Collaboratrice del quotidiano Il Mattino di Padova, come corrispondente per il Comune di Selvazzano e per la pagina dello sport e dello spettacolo;

–       Settembre 1995 – Dicembre 2004 Collaborazioni con notiziari di comunicazione e informazione, tra i quali il Castello di Bertha (periodico di informazione locale del Comune di Montegrotto Terme) BaInca (periodico della Banca di Credito Cooperativo dell’Alta Padovana), Stadium (Mensile del Centro Sportivo Italiano), Petrarca Rugby News (Mensile del Petrarca Rugby), Appunti. Esperienze e dibattiti delle realtà giovanili (Rivista periodica), Periodico Sportivo del Comune di Albignasego;

–       Ottobre 2000 – Dicembre 2001 Collaboratrice della Piazza di Padova;

–       Ottobre 2005 – Attualmente Caporedattrice di Tutti a scuola, trimestrale delle scuole primarie di Selvazzano Dentro (Pd);

–       Novembre 2005 – Attualmente Caporedattrice del mensile Biolcalenda di Padova;

–       Gennaio 1998- Febbraio 1999 Redattrice presso RTR, Radio Televisione Regionale Veneta;

–       Settembre 1999 – Attualmente Giornalista redattrice a tempo indeterminato presso Telechiara;

–       Settembre 2009 – Settembre 2010 Responsabile della comunicazione del consorzio Etimos , team leader nella gestione e organizzazione di eventi come Compartimos; nell’ambito dello stesso incarico, produzione Video, editing, post produzione

–       Ottobre 2009 – Febbraio 20120: Coordinatrice di un corso di giornalismo presso Informagiovani del Comune di Bovolenta con realizzazione di un notiziario sul tema delle problematiche giovanili locali;

–       Gennaio 2009 – Attualmente Social Media Editor per Telechiara e per altre aziende private;

–       Settembre 2011 – Maggio 2012 Organizzazione e pianificazione di campagne stampa e organizzazione eventi per aziende private quali Italsoft e Arcadia Consulting;

–        Agosto 2012 – novembre 2012 Ufficio Stampa, organizzazione eventi e collaborazione per il Consorzio Terme Euganee.

–       Gennaio 1998 – Attualmente Conduzione, moderazione, presentazione eventi, convegni workshop, tavole rotonde, seminari, focus group, conferenze per conto di soggetti pubblici (Regione Veneto, Comune di Padova, Comuni della Provincia di Padova) e privati:

Eventi           

  • 1998 – serata di beneficenza per il Telefono Amico, Festa Internazionale delle Donne, concerto di Natale della Fondazione Banca degli Occhi del Veneto;
  • 2009: evento acconciatori padovani;
  • 2009: “20 anni del Cenacolo” presso Auditorium San Gaetano di Padova
  • 2009: Cena di gala con premiazioni per il Cenacolo presso Piano Nobile Caffè Pedrocchi di Padova
  • 2009 – “Natale dello Sportivo” per il Comune di Padova;
  • 2009/2010 – organizzazione, ideazione e presentazione evento moda “Fashion by nigth” per Ascom Padova e Associazione Gioco e Benessera della Clinica Pediatrica dell’Ospedale di Padova;
  • 2009/2010/2011/2012 – manifestazione 50 /60 anni anni di matrimonio per il Comune di Padova;
  • 2009/2010/2011/2012 – Play the voice per il Comune di Padova e per il Centro Servizi per il Volontariato della provincia di Padova (teatro Verdi);
  • 2010/2011/2012: – Festa delle Fiamme Oro di Padova per la Polizia di Stato (Auditorium Pollini di Padova. Teatro Verdi, Palazzo della Ragione);
  • 2010/2011/2012 – inaugurazione Fiera “E’ Sposi” sfilata di moda collezione sposa presso la Fiera di Padova;
  • 2010: sfilata di moda per Ikea presso l’Ikea di Padova;
  • 2010 – Fiera di padova, presentazione ufficiale del nuovo portale dell’imprenditoria femminile www.ifpadova.it;
  • 2010 – presentazione premiazioni “Premio biennale di poesia Diego valeri” del Comune di Piove di Sacco;
  • 2010/2012 – concerto “I Pollicini” Orchestra giovanile del Conservatorio Cesare Pollini di Padova presso il teatro Verdi di padova;
  • 2011 – inaugurazione Centro medico sportivo e riabilitativo Kinesis presso Albignasego;
  • 2011/2012 – presentazione stagione culturale del comune di Padova Ram al Teatro Verdi;
  • 2011 – presentazione premio Penna d’oca per l’Associazione della Stampa Padovana;
  • 2011 – evento per Società Canottieri Padova;
  • 2011 – concerto finale del concorso “1,2,3 prova” presso il teatro Mpx a Padova organizzato da Noi associazione;
  • 2012 – inaugurazione impianti sportivi Brentella di Padova per il Comune di Padova;
  • 2012 – concerto della Banda musicale della Polizia di Stato presso il teatro Verdi di Padova;
  • 2012 – convegno Samsung Nordest Padova
  • 2012: presentazione serata sponsor del Valsugana Rugby

 

 

 

Convegni workshop, tavole rotonde, seminari, focus group, conferenze

  • 2005/ 2006 – Forum Regionale dei Giovani del Veneto a Jesolo e Caorle per la Regione Veneto;
  • 2006 – “Giovani senza frontiere. Costruiamo il nostro futuro ”Forum Regionale giovanile presso il Centro Forcellini di Padova per la Regione Veneto;
  • 2007 – incontro testimonianza con Alex Zanardi e padre Albino Bizzotto;
  • 2007 – convegno “Padri e madri per sempre” a Belluno per l’Azienda ULSS 1 di Belluno;
  • 2008 – Giugno Convegno EquaAlì  organizzato dalla provincia di Belluno;
  • 2008 – Seminario “La Piazza che non c’è. I luoghi della cooperazione a Selvazzano”, per il Comune di Selvazzano Dentro (Pd);
  • 2008 – Convegno “Università Aperta” presso il Bo per l’Università degli Studi di Padova;
  • 2008 – Sessione del “Forum della ricerca e dell’innovazione” per l’ Università degli Studi di Padova;
  • 2008 – Seminario “GIOVANI, SCIENZA E TECNOLOGIA: orientarsi dopo la scuola”, 15^ Giornata Nazionale Orientagiovani, promossa dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Padova, presso I.T.I.S. “G. MARCONI”;
  • 2009/2010 – Seminario “Due ruote a rischio zero” in Prato della Valle a Padova per il Comune di Padova;
  • 2009 – Convegno “GIOVANI IN FORUM 2009” a Este (Padova) con Platinette, Don Bruno Fasani e Antonio De Poli, per la Regione Veneto;
  • 2009/2010/2011 – Stage It presso la sala Convegni Camera di Commercio di Padova organizzato da Ict Confindustria Padova e Camera di Commercio Padova;
  • 2010 – Secondo incontro formativo allenatori Csi di Padova Abano terme;
  • 2010 – Forum provinciale dei giovani del Veneto a Padova;
  • 2010/2011/2012 : premiazione borse di studio Intercultura Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e del Veneto;
  • 2010 – Convegno Social Day 2010 Banca Padovana – Sodalitas;
  • 2010 – Focus group tra i giovani Ucd e l’On. PierFerdinando Casini – Jesolo (Ve);
  • 2011 – Convegno pari opportunità e lavoro a Mestre “Proposte e soluzioni: un dialogo tra istituzioni e mondo del lavoro” organizzato da Manutencoop;
  • 2011 – incontro con l’autore con Adriana Reginato per libreria Piemme di Selvazzano Dentro (Pd);
  • 2011/2012 – Seminario “Vivere il Design” presso San Gaetano Padova;
  • 2011 – Seminario “Percorso sperimentale Alto apprendistato” presso il Bo – Università di Padova organizzato dall’Ufficio stage e tirocini -Università degli Studi di Padova;
  • 2012 – incontro formativo con Filippo Maniero presso la parrocchia di Roncaglia organizzato dal Csi di Padova;
  • 2012 – Seminario “Imprese e imprenditori ai tempi di Facebook”  organizzato dalla Fondazione CUOA, in collaborazione con Forum ICT, presso la sede della business school (Altavilla Vicentina);
  • 2012 – Seminario “Il carcere in piazza” a Rovigo organizzato dal Centro di ascolto francescano;
  • 2012 – Convegno sulla sicurezza ad Abano terme per conto di un Partito politico;
  • 2012: Presentazione”Piano Rilancio Triennale Terme Euganee” per conto del Consorzio Terme Euganee
  • 2012: Presentazione “Creativamente Impresando”, con i vincitori del bando regionale organizzato dall’Uppi e dalla Regione Veneto
  • 2012: Moderazione convegno sugli Its del Veneto e presentazione primo anno di lavoro organizzato dal Miur
  • 2012: moderazione “Veneto di valore” convegno organizzato dalla vice presidenza regionale a Villa Contarini di Piazzola sul Brenta
  • 2012: moderazione convegno sulla variante al PRTC con valenza paesaggista a Bo con il ministro Lorenzo Ornaghi
  • 2000/2012 – convegni e inaugurazioni filiali Banche Credito Cooperativo.ImmagineMicaela Faggiani

 

Micaela curriculum

In tempo di crisi…pubblico anche qui il mio cv 🙂

Curriculum vitae di ImmagineMicaela Faggiani

Dati personali

istruzione

  • 1993 – 1994 Diploma di maturità classica Liceo Classico Tito Livio di Padova con punteggio 47/60.
  • 1995-2000 Laurea in Filosofia con punteggio di 109/110 presso l’università di Padova con il professor Umberto Curi. Titolo della tesi: “Heidegger interprete di Nietzsche. “Oltrepassamento della metafisica” e “altro inizio”. Numero di matricola 379850/FL.

Esperienza professionale

NON GIORNALISTICA

  • 1994 – 1997: Segretaria presso una palestra ed un ufficio contabilità per agenti rappresentanti a Padova.

CARTA STAMPATA

  • Settembre 1995 – aprile 2003: Collaboratrice del quotidiano Il Mattino di Padova principalmente come corrispondente per il Comune di Selvazzano (all’interno della pagina della Grande Padova). Prima collaboratrice per la pagina dello sport e dello spettacolo.
    • Settembre 1995- dicembre 2004: collaborazioni con giornalini di vario genere, quali il Castello di Bertha (periodico di informazione locale del Comune di Montegrotto Terme) BaInca (periodico della Banca di Credito Cooperativo dell’Alta Padovana), Stadium (Mensile del Centro Sportivo Italiano), Petrarca Rugby News (Mensile del Petrarca Rugby), Appunti. Esperienze e dibattiti delle realtà giovanili (Rivista periodica), il Periodico Sportivo del Comune di Albignasego, etc…
    • Ottobre 2000  – dicembre 2001 collaboratrice saltuaria della Piazza di Padova
      • Attualmente direttore responsabile di Tutti a scuola, un trimestrale delle scuole di Selvazzano.
      •  Attualmente direttore responsabile del mensile Biolcalenda di Padova http://www.labiolca.it/biolcalenda
      • Attualmente direttore responsabile della rivista online E’tangoweb www.etangoweb.it

TELEVISIONE

  • Gennaio 1998- febbraio 1999 : Collaboratrice di RTR, Radio Televisione Regionale Veneta, con sede a Selvazzano Dentro (PD), via Monte Santo 5. Occupata all’interno della redazione giornalistica per l’allestimento quotidiano del telegiornale locale e la lettura in video (in diretta) dello stesso. Occupata anche nell’allestimento e nella lettura, affiancata da una traduttrice, del “LIS Notizie”, il telegiornale locale per sordomuti. Conduttrice di alcune trasmissioni in diretta, alla presenza di ospiti.
  • Da settembre 1999-attualmente : giornalista a tempo indeterminato a Telechiara

WEB 2.0

ñ  Editor e web editor per siti ,social network e blog ( blog personale https://fagianea.wordpress.com/ e www.telechiara.net blog e sito dell’azienda)

ñ  Social Media Editor : facebook e twitter per Telechiara e i programmi relativi ( per esempio : http://www.facebook.com/Fattinostrilapiazza ) , settembre 2011-.maggio 2012 : facebook e twitter per aziende come Arcadia Consulting e Drok ( http://www.facebook.com/drok.it  ; http://www.facebook.com/arcadiaconsulting )

ñ  Pagina personale facebook con 2.655 contatti e continuamente aggiornata e pagina facebook professionale (http://www.facebook.com/faggianimicaela )

ñ  Iscritta e “operativa” in twitter, linkedin, dropbox,tumbrl,flickr, skype, etcc

GESTIONE EVENTI E UFFICIO STAMPA

ñ  Settembre 2009-maggio 2010 team leader nella gestione e organizzazione di eventi (conferenze stampa, convegni,feste..) Esempio la gestione di Compartimos per Etimos (http://www.centrocongressipadova.it/IT/news/68/1/457/road_show_finanziario_Compartimos_2010_videoconferenza_interattiva_collegate_sedi_intercontinentali.html )

ñ  Settembre 2011-maggio 2012 : organizzazione e pianificazione di campagne stampa e organizzazione eventi per aziende come Italsoft e Arcadia Consulting (http://events.linkedin.com/road-show-sqe-association-995841 ) e (12 giugno 2012 Italsoft/Drok e Cna Rovigo presso Can Rovigo “Come trovare lavoro con facebook)

ñ  Luglio 2012- novembre 2012: ufficio stampa, organizzazione, gestione evento,social media editor e  conduzione serata finale di presentazione del Piano Triennale di rilancio delle Terme Euganee per il Consorzio Terme Euganee http://www.facebook.com/?q=#/rilancioterme

ñ  ufficio stampa per aziende, enti e organizzazioni

ñ  conduzione, moderazione e gestione di eventi dal sanitario al sociale, alla finanza. (dalla collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, al Comune di Padova assessorato allo Sport e le Politiche Sociali, a Villa Barbieri, a Federmanager, a Banca Padovana, alla Fondazione Banca degli Occhi del Veneto, all’Ail etcc..)

ñ  numerose e importanti relazioni personali con enti, associazioni, amministrazioni, politici, organizzazioni, maturate negli anni.

ATTIVITA’ SVOLTE IN TV

  • 2002/2003 e 2003/2004: Realizzazione di servizi per il telegiornale, Notizie da Nordest della durata massima di 1’30 minuti, realizzazione di inchiestine, conduzione e preparazione del telegiornale in diretta dal lunedì al venerdì alle 19.05 su Telechiara
  • 2002/2003: Ideatrice ed esecutrice di servizi di approfondimento su diversi argomenti per la trasmissione settimanale Settima – I fatti che contano, in onda ogni lunedì sera alle 20.30  su Telechiara: droga, solitudine, rapporto uomo – animale, preparazione al matrimonio, soldi ed economia in veneto, anoressia, problema casa, obiezione di coscienza, regolarizzazione, inquinamento, disabilità. Si tratta di veri e propri reportage della durata di 20 minuti ciascuno, con interviste, schede grafiche, testo e musica.
  • 2002/2003: Esecutrice di servizi culturali su varie località del Veneto, in presa diretta e poi montati in digitale che confluivano poi in Nordestate, 5 minuti di approfondimento all’interno del notiziario estivo e in un unico programma, la domenica pomeriggio della durata di mezz’ora.
  • 2002/2003: Presentatrice, conduttrice e ideatrice della trasmissione pomeridiana Telechiara per voi  in diretta ogni giorno dal lunedì al venerdì su Telechiara dalle 18 alle 19. Si tratta di un’ora di diretta alla presenza di ospiti in studio, una sorta di salotto con tanto di notizie di utilità e telefonate in diretta.
  • 2003/2004: Ideatrice e conduttrice di “Gollum”, un programma a cadenza settimanale di un’ora e mezza, in onda in prima serata in diretta, dedicato ai giovani e alle tematiche giovanili. In studio 10 giovani che si confrontano sulle tematiche giovanili (droga, alcol, amicizia, scuola, comunicazione, politica, etc..), assieme ad un testimonial adulto. A fare da cornice alla trasmissione un gruppo musicale emergente del Nordest che presenta le proprie produzioni.
  • 2003/2004: realizzazione di servizi tg, Notizie da Nordest,  in onda ogni giorno alle 19.05 in diretta e alle 22.30 in replica.
  • 2004/2005 Ideatrice e conduttrice di “18-25 Online” , talk show con i giovani, a cadenza settimanale, di un’ora, in onda in prima serata, il martedì sera. In studio 10 giovani che si confrontano su tematiche giovanili, assieme ad un ospite d’onore.
  • 2004/2005 Realizzazione di servizi tg e conduttrice del tg, in onda ogni giorno in diretta alle 13.00 e alle 19.15, con ospiti in studio.
  • 2005/2006: realizzazione di servizi tg e conduttrice del tg, in onda ogni giorno in diretta alle 13.00, alle 16, alle 17.30 e alle 19.15, con ospiti in studio
  • 2005/2006: realizzazione di inchieste giornalistiche della durata di 25 minuti su argomenti di attualità e costume
  • 2006/2007: ideatrice e conduttrice di “Mamma” programma a cadenza settimanale della durata di 1 ora e mezza in onda ogni giovedì sera alle ore 21.00 su Telechiara. Il programma era dedicato alle famiglie con bambini, alla presenza di ospiti medici e non su tematiche pediatriche e di educazione. La registrazione avveniva presso il negozio Ikea di Padova in collaborazione con il Dipartimento di Pediatria dell’ospedale di Padova. All’interno della trasmissione mini rubriche sui libri per bambini, la cucina, la ginnastica, etcc..
  • 2007/2008: ideatrice e conduttrice di “In famiglia” programma a cadenza settimanale della durata di 40 minuti in onda ogni giovedì alle 18.15 su Telechiara. Il programma è dedicato all’educazione dei figli, ai rapporti tra genitori e figli, alle dinamiche familiari e scolastiche con ospiti in studio, inchieste e servizi, presentazione di iniziative e di associazioni, una bacheca degli appuntamenti dedicata a grandi e piccini e una rubrica mensile di vario genere ( consigli di lettura, corso di buona educazione, laboratori di costruzione dei giocattoli…)
  • 2008/2009 : ideatrice e conduttrice di “Csi Nordest”, trasmissione settimanale di mezz’ora dedicata all’attività del Csi del Nordest con ospiti in studio e servizi di approfondimento
  • 2008/2009: responsabile per il notiziario di Telechiara della cronaca di Padova e provincia; presentatrice della rubrica settimanale Tg economia in collaborazione con la Banca di Credito Cooperativo dell’Alta Padovana
  • 2009/2010 : ideatrice e conduttrice di “Genitori si diventa” , la scuola genitori del comune di Padova in formato tv ( puntate disponibili on line sul sito www.youtube.it/telechiaraproduzioni ) Trasmissione settimanale di mezz’ora dedicata alle tematiche educative con due ospiti in studio e servizi di approfondimento sull’argomento della trasmissione, rubriche sui libri e cinema relativi alla trasmissione.
  • 2009/2010 : ideatrice e conduttrice di “Veneto la famiglia è di casa”, trasmissione settimanale di mezz’ora dedicata alle buone pratiche e servizi che l’assessorato alle politiche sociali del Veneto mette in campo per la famiglia, con due ospiti in studio e servizi di approfondimento. (( puntate disponibili on line sul sito www.youtube.it/telechiaraproduzioni )
  • 2009/2010: conduttrice di “Amico Fisco”, trasmissione settimanale di 5 minuti dedicata al fisco in collaborazione con l’Agenzia delle Entrate del Veneto, con un ospite in studio. ( puntate disponibili on line sul sito www.youtube.it/telechiaraproduzioni )
  • 2009/2010 : dirette televisive nelle piazze come nell’occasione dell’Epifania con la festa in Prato della Valle con i vigili del fuoco o la diretta televisiva di Swim for children dalla PadovaNuoto per la Città della Speranza dell’11-12 giugno 2010 o di Run for Children il 17/18 giugno in Prato della Valle  ( puntate disponibili on line sul sito www.youtube.it/telechiaraproduzioni )
  • 2010/2011 : responsabile e conduttrice di Buonaseranordest il telegiornale quotidiano di Telechiara, con la realizzazione, riprese e montaggio dei servizi da parte della sottoscritta
    • Dicembre 2010: speciale Buonaseranordest Natale: realizzazione di uno speciale di mezz’ora con un’ospite in studio che commentava un reportage realizzato dalla sottoscritta (riprese, montaggio e realizzazione del servizio)
    • Ideatrice e conduttrice della maggior parte delle lezioni di “televisione in pediatria, alias Telepaddi”, una sorta di laboratorio di tele giornalismo realizzato dalle giornaliste di Telechiara in Pediatria a Padova in collaborazione con l’associazione Gioco e Benessere della Pediatria di Padova. Si tratta di lezioni/laboratorio settimanali di 2 ore che coinvolgevano i ragazzi over 10 anni ricoverati in Pediatria a Padova
    • Da settembre 2011 responsabile di Camper Veneto , programma di mezz’ora settimanale dedicato alle diocesi di Chioggia, Adria Rovigo. Nello specifico organizzo, conduco, riprendo e monto l’intero programma. www.youtube.it/telechiaraproduzioni
    • Da settembre 2012 -attualmente: organizzazione,gestione e conduzione di Chiacchiere e caffè programma di 40 minuti in diretta ogni giorno dalle 13.00 alle 14.00 con ospiti in studio http://www.facebook.com/Chiacchierecaffe
    • Da settembre 2012- attualmente: ideazione, programmazione,gestione di Fatti Nostri La Piazza talk show settimanale di approfondimento con ospiti in studio, in diretta ogni venerdì dalle 21.00 alle 23.00 in diretta http://www.facebook.com/Fattinostrilapiazza

N.B. Molti di questi programmi e/o servizi sono reperibili su youtube nel canale omonimo

Un promo/spot di 30 secondi solo immagini della sottoscritta sono disponibili su : http://www.youtube.com/watch?v=6JcRFOaRq3w&feature=player_detailpage

Una presentazione della sottoscritta si trova anche su slideshare a questo indirizzo: http://slidesha.re/y1knXA

 

 

ATTIVITA’ GIORNALISTICHE VARIE

 

  • Presentazioni di serate musicali, di beneficenza, di inaugurazioni, di premiazioni, sfilate di moda( concerto all’Antonianum dei Musici Patavini, Concerto Rock di beneficenza a favore del Kosovo a Legnaro, serata di beneficenza con asta di magliette al Banale per il Telefono Amico, concerto di beneficenza al Palasport dell’Arcella, Festa Internazionale delle Donne, Festa della donna, concerto di Natale della Fondazione Banca degli Occhi del Veneto, premiazione degli atleti della polizia di stato  http://www.youtube.com/watch?v=Wxz-d23hn9g&feature=fvsr , sfilata degli acconciatori di Este, festa dei 50 anni di matrimonio per il Comune di Padova,  presentazione Vivere il design, etc…
  • Moderatrice di tavole rotonde o conferenze: incontro con l’autore con Vera Splepoj, conferenza sul ruolo della donna e sugli stili di vita, incontro con l’autore con Daniela Brancati, forum regionale dei giovani del Veneto, forum provinciale dei giovani del veneto, presentazione progetti nazionali scuola dei giovani di Confindustria, incontro sul futuro dei figli dell’ulss 1 di Belluno,premiazione borse di studio Intercultura Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e del Veneto, pari opportunità e lavoro ( Mestre)…
  • Moderatrice e presentatrice di inaugurazioni di filiali di banche ( Bcc del Polesine, Bcc di Cartura ) e di relativi convegni
  • Coordinatrice di un corso di giornalismo per i giovani dell’Informagiovani di Bovolenta con realizzazione finale di un giornalino sui problemi dei giovani del paese
  • Responsabile della comunicazione del consorzio Etimos in occasione di Compartimos 2009 e Compartimos 2010 e della presentazione dell’attività di Etimos in Abruzzo assieme alla protezione Civile e all’Università dell’Aquila
  • Realizzazione di servizi, reportage per il Consorzio Etimos in occasione di Compartimos (2010) e moderazione e gestione dell’assemblea del Consorzio e della tavola rotonda relativa
  • Settembre 2011-maggio 2012 : Realizzazione e gestione di servizi, speciali, reportage e interviste per i canali youtube di Arcadia Consulting e Drok : http://www.youtube.com/user/ArcadiaConsulting ; http://www.youtube.com/user/DottorOk

STORIA GIORNALISTICA

  • Dal febbraio 1998 iscritta all’Albo dei giornalisti del Veneto come pubblicista. Tessera n°83381.
  • Marzo 2003: iscritta all’Albo dei professionisti  dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto

RICONOSCIMENTI OTTENUTI

  • Dicembre 2000: vincitrice del Premio Stampa 2000 assegnato dalla Figc del Veneto per benemerenza sportiva.
  • Dicembre 2002: vincitrice del Premio Speciale dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto per emittenti televisive locali “Emilio Vesce” seconda edizione, per il miglior programma televisivo sul tema “La realtà femminile oggi”, per il programma di Telechiara “I fatti che contano. Maternità e lavoro”.
  • Marzo 2003: vincitrice del premio under 35 “Claudia Basso” dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto con un reportage di 20 minuti sul rapporto tra i giovani e le droghe leggere.

Conoscenza delle lingue

 

  • Inglese: buono parlato e scritto. Approfondimento della lingua tramite scambi internazionali e soggiorni studio negli Stati Uniti.
  • Tedesco: scolastico.  Frequentazione triennale dell’Istituto di Cultura Italo Tedesco di Padova (Goethe Institut, PD). In possesso degli attestati di frequenza del GrundStufe (Anno) 1, 2, 3 con profitto “buono”.

conoscenze informatiche

 

  • Buona conoscenza dell’uso del P.C. e degli applicativi più diffusi, compreso internet.
  • Buona conoscenza del programma di montaggio videotoster
  • Buona conoscenza del programma di montaggio premiere
  • Buona capacità di ripresa con telecamere digitali
  • Scrittura giornaliera, personale e lavorativa su blog e social network

 

Altre informazioni

 

  • Dal 1987 giocatrice di pallavolo in squadre padovane
  • Dal gennaio 1994 in possesso della patente di guida
    • Dal 1997 attiva nel volontariato cittadino ( accompagnatrice di disabili, attività di ascolto e aiuto telefonico)

Maternità ?

 

Essere e diventare mamme e` davvero una cosa difficile da spiegare se non la si e` provata.

perché e` una rivoluzione copernicana che non lasciera` quasi più niente di uguale nella tua vita , che ti cambia anche i pensieri, il modo stesso di vedere la vita.

e te la mostra più bella perché più reale, più vera, con valori e priorità diverse. lungi da me fare la talebana e inneggiare alla maternità come la cosa che ogni donna deve fare. per fortuna ci sono donne che non sentono la maternità, che preferiscono accudire animali o loro stesse o solo un uomo piuttosto che fare male e infelice la madre a tutti i costi.

dico solo che e` un esperienza molto intensa e che cambia tutto. a partire dalla ricerca della maternità` o anche il rifiuto della stessa per vari e diversi motivi.

da qui il desiderio professionale e personale di indagare sulla maternità o meglio gli estremi della maternità per capire chi perché e come si cerca di avere un figlio a tutti i costi e dall`altra perché si rifiuta un figlio, perché si abortisce o si abbandono un figlio in ospedale appena lo si e` partorito.

Un desiderio che si concretizzerà in un’inchiesta televisiva…che sto realizzando e per la quale ho bisogno del contributo di mamme, non mamme, papà, uomini, nonne…che qualche pensiero su questo argomento ce l’hanno…

 

da mamma che ha partorito 6 anni fa senza grossi problemi di salute o etici e sociali e da giornalista sto vivendo intensamente questa mia ricerca e mio lavoro perché mi sembra di immedesimarmi molto in tutte le storie, le esperienze, le testimonianze che sto raccogliendo. e in mezzo a tutto questo sto cercando di capire il perché e dove sta una ragione, se una ragione c`e` o piuttosto non esiste una ragione ma una scelta dettata da tanti fattori.

 

Molte le storie, i fatti, le esperienze…e su cui rifletto, mi interrogo, mi immedesimo…

Come quello di una mamma che sola ha portato avanti una gravidenza, 9 mesi con il pancione…e in solitaria è andata a partorire con la scelta a monte di abbandonare il bambino in ospedale..perchè quel bambino è figlio della solitudine e dell’infelicità…una mamma per 9 mesi che  poi magari si pente ma non può più fare nulla per la legge italiana…che non vedrà mai il volto del suo bambino, i sorrisi, le lacrime…

Ma anche la storia di tante donne straniere ( quelle che stando ai numeri sono quelle che abortiscono di più)  che arrivano al quarto o quinto figlio e che proprio non ce la fanno economicamente parlando a mantenerne un altro…ma che magari non ci hanno pensato prima…e che magari lo vorrebbero ma il marito non intende allargare la famiglia..

o l’esperienza delle ragazzine che per un momento di amore si ritrovano con questa gravissima scelta da fare…che hanno paura, che non hanno nemmeno la testa per affrontarlo, che si ritrovano gli occhi e i giudizi addosso…che per fortuna stando a quello che ho raccolto dagli esperti sono sempre meno…perché oggi le giovanissime sono informate, conoscono i metodi contraccettivi più delle quarantenni … ragazzine che magari preferiscono andare in ospedale per farsi dare la pillola del giorno dopo…che tecnicamente non è un aborto…non sapendo se si è rimaste incinte…ma un evitare l’aborto…

o le donne che preferiscono non avere un figlio perché non ci sono tutte le condizioni necessarie…come una casa, un compagno, un lavoro, le possibilità economiche… che fanno questa scelta di campo, che antepongono magari il lavoro ad un bambino…e magari si ritrovano a 40 anni a decidere di provare per la prima volta ad avere un figlio… con tutti i rischi e le difficoltà che ne consueguono…compresa la possibilità di non riuscirci…

non è una scelta facile, è sicuramente una scelta che pesa e che rimane impressa nella mente, nel cuore e nel fisico di una donna… tante sono le donne che magari da anziane confessano un aborto che non hanno mai digerito…magari pensando a quello che poteva essere la loro vita con quel figlio mancato…

 

e dall’altra parte della barricata ci sono i medici, anche le donne e mamme medico…che in molti quasi l’800% fanno obiezione di coscienza e non praticano l’aborto…ma anche quelli che lo fanno perché medici…

non so se sia giusto giudicare o mettersi da una parte e dall’altra..perchè in tutte queste scelte c’è una vita a monte, delle difficoltà, delle tristezze anche quando magari non ci si pensa e o lo si fa per evitare un “impiccio”…

 

come non è facile entrare empaticamente e capire chi cerca la maternità a tutti i costi, invadendo il proprio fisico e la propria mente, dando la propria salute in mano ad un medico, cercando anche artificialmente una fecondazione che non arriva…sempre nei limiti di legge, ma comunque non naturale…che magari spende una fortuna per avere un bambino, per evitare la scelta anche questa difficile di un’adozione o di un affido…fortuna che magari non ha…

che attendono quella notizia che continua a non arrivare…mese dopo mese…guardando con invidia chi magari rimane incinta ma non vorrebbe quella gravidanza,…guardando l’orologico biologico e sentendosi inadeguata…

ma anche chi magari sceglie di avere un figlio nonostante la previsione di una malattia dello stesso bambino…malattia magari invalidante…previsioni di ripetuti interventi chirurgici per aiutare il bambino…. Ma anche previsioni di complicanze anche gravi per la salute della mamma in gravidanza o con il parto…e nonostante questo il desiderio di proseguire la gravidanza…anche a costo della propria vita…e una di queste storie purtroppo le mie orecchie l’hanno sentita…con la morte di una mamma preannunciata in gravidanza e intervenuta poco prima dei 9 mesi con la nascita però del bambino…quasi a voler proseguire una vita….

 

Cosa scatta nelle testa di una mamma e del relativo papà?

Come scegliere se essere mamma o se non esserlo?

Quali sofferenze, quali desideri, quali sogni?

 

A voi la parola…e le testimonianze…

Link

I disperati dell’amore

 

Siamo la generazione dei “disperati dell’amore”, ne sono sempre più convinta. E parlo per me prima di tutto ma allargo la cosa anche ai miei coetanei che sto osservando e ascoltando in questo periodo. Siamo cresciuti con la convinzione che fosse facile amare ed essere amati, che basta volerlo e mettersi d’impegno e si può costruire e vivere come una famiglia del mulino bianco…poi sulla nostra pelle abbiamo imparato che non è così…e forse ci siamo disillusi ed ora vediamo tutto con altri occhi e forse meno fiducia e tranquillità.

Nonostante e per fortuna qualche coppia funziona e anche bene, ce ne sono molte che stanno assieme perchè bisogna o perchè è meglio economicamente e per lo status delle cose o anche, cosa forse e dico forse migliore per i figli.

Non entro in questo problema perchè ho una concezione forse estremista della cosa…visto che penso che il bene dei figli è vedere due genitori che si vogliono bene, che condividono la vita e che vivino anche per loro.. e se non è così forse non si fa davvero il bene dei figli…ovviamente è importante provare a sistemare le cose, fare tutto il possibile per mantenere la famiglia unita…ma lasciamo perdere..

quante coppie di facciata, quante coppie vanno avanti facendo finta di nulla, quante coppie in cui entrambi i coniugi si fanno per tutta la vita “storie” esterne per sopravvivere alla quotidianità e alla malinconia… ma con che tristezza dentro, con che compromessi con sè stessi…

 

poi ci sono altri che scelgono di non impegnarsi per evitare di stare male…e passano la vita a farsi storie…che certo non ti riempiono il cuore o la vita..

o ancora quelli feriti, che hanno paura di stare male…e che hanno paura di rischiare, che guardano male tutto o tutti, che magari interpretano male anche un frase carina…

che difficile amare, che difficile essere felici, che difficile stare in due…possibile?

mi chiedo…forse se ci dicevano o ci facevano vedere che la vita in due non è così semplice saremmo stati preparati? o forse avremmo sbagliato lo stesso perchè sbagliare è umano?

non so darmi una risposta, eppure davvero a volte mi fa tristezza vedermi e vederci quando magari ci raccontiamo, quando ci sfoghiamo, quando ci confrontiamo ..perchè siamo senza armi, siamo impauriti, cerchiamo e arranchiamo verso la felicità fatta di piccoli momenti di serenità, di due occhi che ci fanno sorridere, di una parola che ci riempie il cuore, della possibilità di costruire qualcosa anche di piccolo ma di dolce e tutto nostro.

Ci basterebbe poco eppure quel poco sembra una montagna immensa da scalare.

Siamo anche pronti ad arrampicarci e a fare fatica…anche se abbiamo una fottutissima paura e allora spesso ci fermiamo e stiamo a guardare.

Eppure forse dobbiamo ricordarci di vivere e di pensare positivo, hakuna matata e lo dico a me prima di tutto , senza pensare che tutto finisca a mo’ di favola.. ma forse ogni tanto qualcosa di bello succede e dobbiamo viverlo al meglio.

 

Roberto a due anni di distanza

 

A quasi due anni da quell’incidente in cui perse la vita la mamma di Roberto, il “grande” di Lorenzino, oggi sento riparlare di lui…sento riparlare del suo babbo e della “gestione” del bambino… dopo la sentenza del tribunale dei minori…che comunque riporta Roberto nella sua vecchia vita, con il suo babbo, almeno un giorno alla settimana…

e mi ritorna in mente quel periodo, delle sensazioni, quella strettezza del cuore di fronte all’innocenza di Robertino….

non so come stia roberto, ricordo la voglia di portarmelo a casa, di coccolarlo e difenderlo da una vita che l’aveva già messo alla prova…

chissà se sorride, se sta bene, se ricorda, cosa vorrebbe dalla sua vita…

in due anni io e lorenzo siamo cresciuti, assieme pur tra mille difficoltà. Anche per Roberto sarà stato così ma con più difficoltà della sottoscritta….spero solo che il tribunale e le leggi riescano ad andare oltre i tecnicismi per far stare bene Roberto prima di tutto…