ALITALIA E I RAPPORTI

Ieri sera distrattamente…ops lo so sono una giornalista e dovrei magari ascoltare e leggere di più ma proprio non avevo voglia…ho ascoltato la notizia della fine della vicenda Alitalia…fine si fa per dire…in ogni caso si sta arrivando ad un compromesso…e questo mi ha fatto pensare che nella vita bisogna sempre dare due possibilità…e naturalmente arrivare ad un compromesso…mah…

Invece altra cosa che mi è successo ieri è il fatto di non sapere come rispondere e cosa fare di fronte al nervosismo…perché non sai davvero come comportarti…non sai se fare finta di niente o se dire ….per caso sei nervoso/a? poi magari metti giù il telefono e dici…Ma era meglio se non ci sentivamo….

Nel frattempo riflessione sui rapporti di coppia e sulle famiglie oggi che facevo con un mio caro amico di vecchia data…ma è possibile che adesso stia crollando tutto?

Che ci sia crisi economica, assenza di valori e crisi anche dei rapporti?

Possibile che nel gruppo dei miei amici storici siano rare le coppie che funzionano?

E che in molti ci siamo separati e abbiamo solo 33-34 anni?

Siamo noi che non funzioniamo? Forse siamo noi i filosofi difficili che si fanno troppe domande, che si fanno troppi problemi, che non ci accontentiamo?

Forse la soluzione di tutto sarebbe accontentarsi e andare avanti…ma parlo per me io non ci riesco e non riesco a vivere dentro abiti che non sono i miei….soprattutto se stringono…soprattutto se devo mettermi una maschera e portarla per tutta la vita.

Allora magari sbaglierò, magari farò star male altre persone compresa la sottoscritta ma almeno sono vera e sono in pace con la mia coscienza e con mio figlio.

PRINCIPESSE SIRENE

Una volta spopolavano le Winks, adesso le bambine pensano che siano già passate…perché vanno di moda le Principesse Sirene..tanto che mia nipotina, 6 anni, prima elementare iniziata da una settimana o poco più ha la cartella delle winks ma ha detto che non gli interessa più perché vorrebbe le principesse sirene…secondo me però l’industria pubblicitaria forse è indietro, non ha capito che adesso bisogna spingere su queste bellissime ragazze sirene che si contendono i ragazzi..

La riflessione sorge spontanea…ma perché adesso vanno di moda queste tizie? Mi sembra che la cosa che le accomuna alle winks sia la bellezza, indiscussa, il gruppo e naturalmente un po’ di magia che non manca mai. Non so se qualcuno di importante, qualche bel pensante, si sia messo a riflettere su questo fenomeno che riguarda tutte le bambine delle scuole elementari e che costringe i genitori in primis a farsi una cultira di questi cartoni animati e poi ad aprire il portafoglio e andare alla ricerca di qualsiasi cosa che abbia l’immagine del cartone animato…

Cosa e chi decide che adesso vanno di moda le principesse sirene e non più le winks?

E perché le Bratz erano le “cugine povere e sfigate” delle Winks?

È come per i grandi i bar che vanno di moda…per 6 mesi poi spariscono…e vai lì e non c’è più nessuno e ti senti un tagliato fuori!!!

Chi decide che un bar deve essere di moda? Adesso a padova non sei nessuno se non vai a fare l’aperitivo al barabba…e pensare che non sapevo neanche cosa fosse se qualcuno non me lo spiegava..effettivamente adesso pensandoci davanti a questo famoso bar c’è un’accozzaglia di gente attorno alle 19.30 che quasi non riesci a parcheggiare…

Vediamo quanto dura poi…

Sex and the city

Ieri sera preoccupata dopo una serata di riunione all’asilo di Lorenzo mi sono messa a guardare la tv…e per evitare Raffaella Carrà prima e Vespa poi ( e ovviamente anche Mentana che parlava di prostutite) ho girato su La 7…e mi sono imbattuta in Sex and the city…e ovviamente ci sono rimasta..per poi mentre la guardavo pensare “ ma sono proprio alla frutta allora se alle 11.30 di sera da sola mi guardo questo film sulle donne single che cercano il principe azzurro!!!!

 

E forse la risposta era positiva …sigh…e la cosa più pazzesca era che mi ritrovavo in certe frasi sulle donne che cercano l’uomo che le salva…che sperano nel principe azzurro…che hanno paura dopo essere state bruciate da una storia d’amore…aiuto!!!!!

 

Per non parlare poi del pre nottata…ossia la riunione dell’asilo di Lorenzo…con tante mamme e papà…ne ho viste davvero di tutti i colori…persone valide alcune, pazzesche le altre..soprattutto qualche mamma-moglie che non aspetta altro che queste occasioni pubbliche per parlare, per farsi bella….quanto difficile farle smettere!

O qualche altro nerds, ovviamente della parrocchia, che non capiva neanche che giorno era e cosa è importante per i bambini, ma con la faccia di quello che va a messa tutte le domeniche, che lavora in parrocchia e che ovviamente si è sposato presto, ha avuto un sacco di figli e ha una famiglia stupenda, sale su un piedistallo e vuole spiegare agli altri come è la vita e di cosa hanno bisogno i bambini…….aiuto!!!

Per fortuna c’è qualcun altro che in silenzio guarda e pensa…e che non vedava l’ora di finire la riunione per andare a casa dal piccolo!

 

Senza contare una sensazione poco positiva che ho avuto io…quella cioè di essere sola rispetto a tente mamme e papà…ma poi guardando bene forse è meglio essere sole che male accompagnate! E allora, come un gatto che si mangia la coda, si ritorna a Sex and the city!!!

MOTOPELLEGRINAGGIO…E IL PEGGIO DELL’INIZIO SETTIMANA

Fatto il motopellegrinaggio in quel del 7 settembre…con ben 40 moto e personaggi di ogni genere!

Belle anche le parole del mitico don Romeo con tanto di chopper sull’importanza del gruppo, di non perdere nessuno, di aiutare chi ha bisogno se anche non capisce di aver bisogno di aiuto… sull’importanza di realizzare qualcosa nella vita e di andare avanti…grazie don Romeo perchè con la semplicità si può arrivare al centro delle cose!

se questa era la parte bella del racconto adesso passo allo “schifo”…alla triste realtà…

che vede una persona ben nota, con un certo potere sulle spalle, persona ultra mega devota, che legge il braviario ogni mattina e si fa il segno della croce prima di mangiare, uscire con delle frasi raccapriccianti…razziste e disumane…

 – VISTO QUELLA NEGRA? STAVA PER MORDERMI UN BRACCIO… –

– AH, E’ INTELLIGENTE NONOSTANTE IL COLORE DELLA PELLE? –

meglio che non commenti e la finisca qui…perchè si commenta da sola

 

secondo episodio davvero incredibile, dovuto alla disattenzione di qualcuno…

conferenza stampa in questura a padova per arresti di 6 appartenenti alla ex mala del brenta che hanno commesso 4 o più assalti di bancomat e casse continue…ovviamente gli agenti espongono le faccette dei 6 arrestati e tutti, fotografi e cameraman riprendono le faccette…

PECCATO CHE UNA FOTO ERA SBAGLIATA…OSSIA GLI AGENTI HANNO MESSO LA FOTO DI UNA PERSONA SBAGLIATA, CHE NON CENTRAVA NULLA..PROBABILMENTE OMONIMA MA NON LA STESSA PERSONA ARRESTATA!!!

e così il classico agente di turno ha dovuto telefonare a tutti e spiegare l’errore e provvedere a mandare la foto corretta…nell’epoca della privacy, di tutte le attenzioni che anche noi giornalisti dobbiamo avere nei confronti delle persone…ecco sbattuto il mostro in prima pagina…peccato che non fosse quello giusto!

settembre

Rieccomi. Tornata alla vita normale, al lavoro e al tram tram quotidiano, con bimbo da portare da una nonna all’altra in attesa della ripartenza dell’asilo.

Ripartita subito con raffreddore al seguito..giusto per non avere rotture e con l’intenzione ( che ridere! ) di rimettermi in forma con acquagym e palestra….

Di solito settembre è il mese delle aspettative, una sorta di sabato del villaggio…per ora vista la situazione al lavoro di stallo non ci sono progetti da sviluppare..che strano….però c’è la speranza che qualcosa cambi…speriamo!!!!!!

Nel frattempo sto leggendo l’ultimo libro di Fabio Volo, il giorno in più…che devo dire la verità è un ottimo compagno prima di spegnere la luce e andare a letto…è vero scrive tante banalità ma racconta le sensazioni, i vissuti della gente normale tra la quale mi annovero anche io.

 

Sabato invece ho rivisto molti amici dell’università e si sta preparando un ritrovo a metà settembre anche con gli amici “esteri” come antonio che ormai vive a Lisbona.

Con piacere ho rivisto il romano Stefano che dopo un anno di tribolazioni culminate nella separazione della moglie è arrivato con tanto di fidanzata napoletana approvata da tutti!!! E bravo stefano!

 

Ricapitolando settembre e dividendo le cose belle dalle brutte:

  • Devo pagare il bollo dell’auto ( negativo)
  • Lorenzo inizia la scuola materna ( positivo)
  • Al lavoro ci diranno di che morte dobbiamo morire (???)
  • Inizio dell’attività fisica ( acquagym, palestra… – positivo)
  • Concerto di jovanotti ( positivo)
  • Moto pellegrinaggio ( positivo)
  • Terapie al ginocchio ( negativo)

 

Il resto dovrò commentarlo trada facendo……